10. Paolo e le sue epistole

 

1. Come si chiamavano quei credenti che Paolo dice a Timoteo si erano sviati dalla verità dicendo che la resurrezione era già avvenuta?

a) Imeneo e Fileto

b) Alessandro e Dema

c) Figello ed Ermogene

 

2. In quale di queste epistole Paolo dice: "Or, fratelli, non vogliamo che siate in ignoranza circa quelli che dormono, affinché non siate contristati come gli altri che non hanno speranza"?

a) 1 Tessalonicesi

b) 1 Corinzi

c) Romani

 

3. Chi fu il collaboratore di Paolo che da Atene fu mandato a Tessalonica a confermare e confortare i santi nella loro fede?

a) Timoteo

b) Tito

c) Tichico

 

4. Qual'è quella città dell'Asia in cui Paolo dice ai Corinzi che gli era aperta una larga porta e c'erano molti avversari?

a) Efeso

b) Smirne

c) Pergamo

 

5. Chi sono quei credenti che Paolo dice erano reputati colonne e che dettero a lui e a Barnaba la mano d'associazione?

a) Giacomo, Cefa e Giovanni

b) Giacomo, Cefa e Andrea

c) Giovanni, Cefa e Andrea

 

6. "Soltanto ci raccomandarono di ricordarci [?]"

a) dei poveri

b) delle vedove

c) degli orfani

 

7. "Poi, passati [?] anni, salii di nuovo a Gerusalemme con Barnaba, prendendo anche Tito con me"

a) quattordici

b) tredici

c) dodici

 

 

 

----------Chiave----------

 

1. (a)

2. (a)

3. (a)

4. (a)

5. (a)

6. (a)

7. (a)

 

 

Indice