14. Gesù Cristo e i suoi insegnamenti

 

1. "Quando dunque fai limosina, non far sonar la tromba dinanzi a te, come fanno gl'ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere onorati dagli uomini. Io vi dico in verità che cotesto è il premio che ne hanno. Ma quando tu fai limosina, [?]  affinché la tua limosina si faccia in segreto; e il Padre tuo che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa"

a) non sappia la tua sinistra quel che fa la destra,

b) metti il tuo denaro in una busta,

c) cerca in ogni maniera di passare inosservato,

 

2. "E quando pregate, non siate come gl'ipocriti; poiché essi amano di fare orazione stando in piè nelle sinagoghe e ai canti delle piazze per esser veduti dagli uomini. Io vi dico in verità che cotesto è il premio che ne hanno. Ma tu, quando preghi, [?]  e serratone l'uscio fa' orazione al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa"

a) entra nella tua cameretta,

b) entra nella cameretta del tuo cuore,

c) entra in casa tua,

 

3. "E quando digiunate, non siate mesti d'aspetto come gl'ipocriti; poiché essi si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano. Io vi dico in verità che cotesto è il premio che ne hanno. Ma tu, quando digiuni, [?] affinché non apparisca agli uomini che tu digiuni, ma al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa"

a) ungiti il capo e lavati la faccia,

b) ritirati in un luogo molto appartato,

c) ogni tanto fatti un bagno,

 

4. "Niuno può servire a due padroni; perché o odierà l'uno ed amerà l'altro, o si atterrà all'uno e sprezzerà l'altro. Voi non potete servire a Dio ed a Mammona. Perciò vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vita vostra di quel che mangerete o di quel che berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutrisce. Non siete voi assai più di loro? E chi di voi può con la sua sollecitudine aggiungere alla sua statura pure un cubito? E intorno al vestire, perché siete con ansietà solleciti? Considerate come crescono i gigli della campagna; essi non faticano e non filano; eppure io vi dico che nemmeno Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. Or se Iddio riveste in questa maniera l'erba de' campi che oggi è e domani è gettata nel forno, non vestirà Egli molto più voi, o gente di poca fede? Non siate dunque con ansietà solleciti, dicendo: Che mangeremo? che berremo? o di che ci vestiremo? Poiché [?]  e il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. Ma cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte. Non siate dunque con ansietà solleciti del domani; perché il domani sarà sollecito di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno"

a) sono i pagani che ricercano tutte queste cose;

b) l'ansietà fa male al cuore,

c) non s'addice ai santi essere ansiosi,

 

5. "Non date ciò [?]  ai cani e non gettate le vostre perle dinanzi ai porci, che talora non le pestino co' piedi e rivolti contro a voi non vi sbranino"

a) ch'è santo

b) ch'è santificato dalla parola di Dio e dalla preghiera

c) che appartiene al Santo d'Israele

 

6. "Entrate [?], poiché larga è la porta e spaziosa la via che mena alla perdizione, e molti son quelli che entran per essa. Stretta invece è la porta ed angusta la via che mena alla vita, e pochi son quelli che la trovano"

a) per la porta stretta

b) nel regno di Dio attraverso me

c) per me e sarete salvati

 

7. "Guardatevi dai [?] i quali vengono a voi in vesti da pecore, ma dentro son lupi rapaci"

a) falsi profeti

b) falsi cristiani

c) falsi apostoli

 

 

 

----------Chiave----------

 

1. (a)

2. (a)

3. (a)

4. (a)

5. (a)

6. (a)

7. (a)

 

 

Indice